• +39 0521 957595
  • Email info@auroradomus.it

News

Giornata Nazionale del Sollievo | a Fidenza incontro con la Bio-eticista Federica Gardini

In occasione della XXI Giornata Nazionale del Sollievo, l’Associazione Dott. Bruno Mazzani e la cooperativa sociale Auroradomus, che gestisce da tanti anni l’Hospice di Fidenza, organizzano un incontro aperto a tutta la cittadinanza e ai volontari venerdì 10 giugno alle 18.30 presso l'Ex Macello di Fidenza, in cui interverrà la professoressa Federica Gardini, bioeticista che ci parlerà dell'etica del dono.

TROVI QUI LA LOCANDINA DELLA GIORNATA

La storia

La Giornata Nazionale del Sollievo venne istituita nel 2001, con direttiva del presidente del Consiglio dei ministri su proposta del prof. Umberto Veronesi, ministro pro tempore della Sanità, per “promuovere la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale in favore di tutti coloro che stanno ultimando il loro percorso vitale”.                                                                                                               

La Giornata del Sollievo è promossa dal Ministero della Salute, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dalla "Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti", intitolata così in nome del giornalista de “La Stampa” che, al culmine della sua brillante carriera, si ammalò di linfoma di Hodgkin, un tumore a quel tempo inguaribile, e “da inviato, suo malgrado, dentro il tunnel della malattia e della ospedalizzazione” - come Ghirotti stesso si definì - comunicò la sua esperienza con l’occhio del protagonista – malato tra i malati – in una serie di undici memorabili corrispondenze ed in due intense inchieste televisive andate in onda sul RAI TV nel 1973 e 1974, anno della sua scomparsa.

Oggi

La Giornata del sollievo ha una connotazione affermativa e propositiva: non è direttamente “contro” il dolore o la sofferenza, ma “a favore” del sollievo, ricercando l’affrancamento dalla sofferenza e dal dolore in chi è malato e nelle persone care. Il sollievo è sempre possibile, anche nei casi in cui la persona permane nella condizione di malattia o al termine della vita. Un sollievo che può essere raggiunto grazie a nuovi e sempre più efficaci farmaci e terapie, ma anche attraverso una cura umana fatta di attenzione, tenerezza, vicinanza, sostegno e amore.                                             

Nel corso degli anni, considerando i bisogni concreti delle persone malate e sofferenti, il suo significato è andato ampliandosi, abbracciando tutte le condizioni di malattia ed esistenziali che comportano sofferenza, pur mantenendo un posto di rilievo la fase terminale della vita.

La cultura del sollievo è il principio ispiratore della Legge 38 del 2010, una legge fortemente innovativa, che pone l’Italia ai primi posti in Europa rispetto a queste tematiche. Una Legge che rappresenta il diritto all’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore da parte del malato, nell’ambito dei livelli essenziali di assistenza, al fine di assicurare: il rispetto della dignità e dell’autonomia della persona umana, il bisogno di salute, l’equità nell’accesso all’assistenza, la qualità delle cure, la loro appropriatezza riguardo alle specifiche esigenze.

Centinaia sono le manifestazioni previste ogni anno su tutto il territorio nazionale per celebrare questa giornata e, quest'anno, anche la nostra giornata rientrerà a fare parte di questo ricco calendario.

Auroradomus Cooperativa Sociale

Via G.S. Sonnino 33/A
43126 Parma 
info@auroradomus.it
Telefono: +39 0521 957595
Fax: +39 0521 957575

Iscriviti alla newsletter del Gruppo Colser-Auroradomus